Return to site

Una casa ordinata è anche sicura

prestare attenzione alla disposizione degli oggetti previene pericoli per l'anziano

· anziano,badante,sicurezza in casa,ordine

Se sei un’assistente familiare probabilmente oltre a svolgere assistenza alla persona devi occuparti anche della casa, in particolare degli ambienti in cui l’anziano vive.

Rendere la casa sicura e adatta all’anziano che vi abita è importante e non vi è sicurezza se non vi è Ordine.

Spesso quando si entra nel domicilio di una persona di una certa età ciò che colpisce è la grande quantità di oggetti che vi sono presenti.

Credenze, tavoli, mensole colme di soprammobili e ninnoli, un numero di bomboniere indefinito magari ancora provviste di tulle e confetti, portafotografie ovunque a cui si possono aggiungere innumerevoli santini, candele, rosari di ogni grandezza. Anche bambole, macchinine, libri, testi scolastici, cartoline dei figli e poi di nipoti, enciclopedie complete di ricamo, taglio e cucito, ricettari scritti a mano o ritagli incollati in innumerevoli quaderni…

L’armadio è ricco di cumuli di vestiti di una gioventù ormai passata ma dove vige la regola che la moda tanto torna sempre. Servizi di posate e piatti scheggiati o di cui sono rimasti solo poco esemplari che rappresentano un matrimonio avvenuto più di 60 anni fà.

Viti e bulloni di ogni dimensione, cacciaviti arruginiti pronti per ogni occorrenza raccolti durante l’età lavorativa.

Sicuramente tutti questi oggetti hanno un enorme valore affettivo, raccontano la vita e rappresentano la persona di cui ci prendiamo cura, ricordi di una casa viva in cui la famiglia è al primo posto.

Quando però questi oggetti divengono davvero troppi e soprattutto sono sparsi per la casa caoticamente possono rappresentare un pericolo e un ostacolo alle attività quotidiane.

Gli oggetti possono rappresentare un rischio per la sicurezza provocando cadute, limitando l'accesso a stanze in caso emergenza e condizioni di vita non igieniche.

Se poi l’anziano di cui ci prendiamo cura presenta disorientamento, gli oggetti sparsi per la casa accentuano stati di agitazione ed ansia poiché nella maggior parte dei casi l'anziano non ricorda e non riesce a trovare l’oggetto che desidera.

Cercare di mantenere ordinata la casa è quindi una necessità che vede il proprio obiettivo nella salvaguardia del benessere dell’anziano stesso.

Naturalmente un’assistente familiare non può gettare o eliminare di propria iniziativa oggetti presenti in casa da anni.

Gli anziani, infatti, tendono a sviluppare legami forti con i loro oggetti a tal punto che liberarsene improvvisamente o non trovarlo più può essere destabilizzante o provocare un dolore pari alla perdita di una persona cara.

Gettare cose senza premesso può inoltre incrinare la relazione di fiducia e rispetto che lega all’anziano rendendoci ai loro occhi inaffidabile.

Cosa fare allora?

Non mettere in imbarazzo l’anziano e non rimproverarlo per nessun motivo è fondamentale.

Ciò che è essenziale è rivolgersi al familiare, ai figli, sottoponendo loro la tua preoccupazione e chiedendo collaborazione ad aiutarti a controllare ciò che può essere buttato o collocato in scatole.

Alcuni oggetti come fotografie, giornali, vecchi gomitoli di lana o stoffe posso essere d’aiuto per proporre all’anziano qualche attività e riposti in ceste o angoli della casa possono rappresentare veri e propri spazi dove l’anziano può liberamente rovistare.

Non esitare e non temere di rivolgerti alla famiglia per un aiuto o un confronto. Trovare insieme strategie e soluzioni che permettano di fare stare bene la persona di cui ti prendi cura è importante per favorire un clima di rispetto e serenità.

Tenere in considerazione questi aspetti può aiutare inoltre a trovare giuste soluzioni.

Il disordine e avere la casa piena di cose:

  • aumenta il rischio di cadute o incidenti dovuti ad oggetti che cadono, vetri che si rompono o oggetti in cui inciampare.
  • aumenta il rischio di incendi. Gli oggetti infiammabili, come i quotidiani, le riviste, le pile di fogli e via dicendo, possono causare questo rischio quando vengono accumulati. Il pericolo si intensifica se questi materiali bloccano l'accesso o sono impilati vicino a fonti di calore, come forni, stufe e caminetti.
  • incrementa le allergie e i problemi di salute a causa della difficoltà di pulire bene. Pollini, batteri e polvere si accumulano provocando problemi respiratori.
All Posts
×

Almost done…

We just sent you an email. Please click the link in the email to confirm your subscription!

OKSubscriptions powered by Strikingly